L’intrigo di Jason Bull. Chi lo vuol veder distrutto?

Dopo 6 stagioni la serie con protagonista Jason Bull si chiude con un consenso notevole. La serie tv con Michael Weatherly che inizialmente aveva legato il successo alla sua fama acquisita con la fiction NCIS, già dalle prime puntate ha vissuto di gloria propria e non riflessa da quella della precedente serie.

Una nuova idea appassiona l’attore che come caratterino non si lascia scappare nulla e ha nuova voglia di viaggiare da solo e da protagonista. Probabilmente i motivi di una ricerca di una nuova via stanno nelle difficoltà dei rinnovi contrattuali e di “qualche” dissidio all’interno della squadra  come quelli con l’attrice albanese Eliza Dushku, ma non solo!!

Senza aspettare – come creanza vorrebbe – un annuncio ufficiale e concordato con CBS sulla fine della serie ha fatto tutto da solo l’ex Anthony Dinozzo.

L’annuncio è arrivato direttamente via Twitter da parte dello stesso Weatherly senza aspettare una comunicazione da parte di CBS.

L’ormai prossimo ex Jason Bull ha scritto sul suo profilo social di quanto sia stato appassionante interpretare il dottor Jason Bull per 6 stagioni ma che era arrivato il momento “di provare nuove sfide creative e concludere questa storia”.

Bull era stato arrestato, cosa succede dopo?

Come abbiamo visto nell’ultimo articolo dedicato, ultimamente allo studio di Jason Bull le cose vanno male sia dal punto di vista finanziario che nell’affiatamento della squadra. Ora che lo spinoso caso che angustiava i suoi dipendenti cominciava ad essere risolto ed archiviato, una nuova e più pesante tegola cade sulle loro teste con l’arresto di Bull.

Se il loro capo dovesse appunto risultare colpevole, significherebbe solo una cosa per loro: la fine del rapporto di lavoro. E non tutti sono inizialmente disposti a credere nell’innocenza di Bull, che dovrà sudare le celebri sette camice non solo per uscire da questa situazione, ma anche per trovare un avvocato che sia in grado di aiutarlo.

Impresa assai ardua, in quanto sembra che il misterioso nemico abbia pensato proprio a tutto, lasciando in mano a Jason Bull ed il suo team solo un pugno di mosche in mano. E per quanto possibile la situazione si aggrava ancor di più…

Uno dei pochi elementi in grado di aiutare Bull era il fatto che nessuno potesse dimostrare l’identità di colui che aveva pagato il giurato corrotto. Certezza che va in frantumi quanto il procuratore avversario mostra la documentazione con nome e cognome del pagatore, anzi della pagatrice: Isabella Colón, la moglie di Bull.

Questo nemico vuole prendersela anche con la sua famiglia ora?

Le mosse di Bull

Sempre con meno risposte, Bull comincia a disperarsi. Sa che ha poche possibilità e che dopo di lui toccherebbe a sua moglie e puoi alla loro bambina che a quel punto avrebbe entrambi i genitori in prigione. Comincia quindi ad elaborare strategie alternative, atte a salvare almeno la famiglia, mentre il suo team lavora senza sosta, qualcosa deve esserci!

Finchè un particolare nascosto sulla versione di Bull non viene alla luce…

La soluzione del giallo

Chi è il misterioso nemico di Bull che sembra essere intenzionato a distruggere non solo la sua reputazione, la sua società e la vita non solo sua, ma anche quella dei suoi famigliari, amici e dipendenti?

È stata davvero sua moglie a pagare il giurato corrotto?

Bull ha nascosto qualcosa? E se sì cosa?

Tutte queste risposte si trovano qui:

Conclusioni

Peccato che una serie così leggera e gradevole si avvii alla conclusione. Se nella fiction hanno trovato un punto di incontro nella vita reale è stato molto più difficile.

Lucia Bosia

Redazione Sfumaturedigiallo.it

Stiamo lavorando per migliorare la vostra esperienza online.