Recensioni di libri

Amanda è morta nel parco – Il capolavoro di Carol O’Connell

Come promesso alcuni post fa, ecco la recensione di Amanda è morta nel parco, il thriller che portò alla ribalta Carol O’Connell. Un pocket tascabile di 391 pagine, esilarante e, al tempo stesso angosciante che ruota attorno alla bellissima Katy Mallory, detective di New York.

Mallory, assolutamente non vuole essere chiamata Katy e nemmeno con il vezzeggiativo piccola, oppure signorina Mallory, solo Mallory.

L’investigatrice ha occhi verdi al limite della legalità ed una personalità straripante che soggioga chiunque incontri. Da ragazza era una girovaga sbandata. Dopo un fatto agghiacciante che l’ha coinvolta è stata adottata dal tenente Louis Markowitz. Il detective, morto nell’adempimento del suo dovere l’ha avviata, sagaciamente, alle indagini di polizia.

Un thriller che scorre veloce, ma ad un certo punto il lettore è spinto a rallentare per assorbire ogni piega del romanzo e sfaccettatura dei suoi personaggi.

La trama

Katy Mallory viene sospesa dal servizio perché, a seguito di un scontro con un rapinatore armato, lo ha solo ferito e disarmato mentre, a giudizio del suo superiore, doveva colpire per ucciderlo e non mettere a rischio l’ostaggio.

Privata dal suo lavoro alla centrale, apre un’agenzia investigativa con uno dei suoi amici.

Durante la sospensione, vedere al telegiornale la notizia della propria morte può essere scioccante, ma soprattutto lei vuole ritornare in servizio per seguirne le indagini e come la ragazza sia stata scambiata per lei.

«Lo so» disse Mallory. « Hai pensato che fossi io all’obitorio». Puntualmente arriva la risposta.

« Beh, Mallory. Il tenente ha sentito che eri morta, ma sapeva che i tipi come te tornano sempre, dopo il tramonto».

Il procedimento di succubo applicato nelle indagini

I monaci orientali hanno inventato tale metodo. Si pensa fortemente ad una persona o entità fino a farla diventare una sorta di ologramma con cui interagire. Ricorrendo a questo sistema, uno dei personaggi del romanzo interrogherà la morta e riuscirà a farsi dire anche verità nascoste di Katy Mallory.

Ovviamente a sorpresa e imprevedibile.

Amanda è morta nel parco è una serie continua di emozioni e suspense dalla prima pagina all’ultima, ma anche battute scherzose e segreti che non saranno svelati e roderanno dentro.

In aggiunta, un amore che non riesce ad essere dichiarato da nessuno dei due soggetti coinvolti: lei un pezzo di ghiaccio, all’apparenza priva di emozioni, e lui un po’ imbranato.

Così, talvolta vanno gli amori!

Lucia Bosia

Redazione Sfumaturedigiallo.it

Stiamo lavorando per migliorare la vostra esperienza online.